Ferrovia Sulmona Isernia

Ferrovia Sulmona Isernia: la transiberiana d’Italia

Attraverso una serie di panorami incantevoli e fiabeschi valica maestose montagne incrociando il Parco Nazionale della Majella. È la ferrovia Sulmona-Isernia che propone un incantevole itinerario dall’entroterra abruzzese a quello molisano.

Viaggio sulla ferrovia Sulmona Isernia

Inaugurata il 18 settembre 1897 è definita transiberiana per la prima volta dal giornalista Luciano Zeppegno. Difatti in inverno a causa delle grandi nevicate somiglia molto alla linea ferroviaria che da Mosca arriva a Vladivostok. È la più alta d’Italia dopo il Brennero ed è per questo detta Transiberiana d’Italia. Il suo tracciato è immutato fin dalla sua costruzione a fine del 1800 e arriva alla stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo a 1.268 metri sul mare. Eppure tutto questo ha rischiato di essere dimenticato con la progressiva sospensione dell’esercizio ferroviario ordinario nel periodo 2005-2011. Il 2005 infatti è stato l’ultimo anno della relazione diretta Pescara Napoli (via Sulmona-Isernia). La ferrovia Sulmona-Isernia è riaperta nel maggio del 2014 con la Fondazione FS Italiane in seno al progetto nazionale: Binari Senza Tempo. Questo anche grazie all’operato di enti ed associazioni quali Le Rotaie Molise di Isernia e la Onlus Transita.

Una grande vetrina viaggiante

Questo percorso è ricco di aree protette, tratturi, itinerari per escursioni, borghi d’arte, siti archeologici e museali, impianti sci. Quindi perché non vedere il treno come un mezzo speciale? Grazie a questo mezzo si può tornare indietro agli anni ’20 e ’30 a bordo di un convoglio storico con carrozze Centoporte e terrazzini. Il prezzo del biglietto per adulti oscilla dai 36 euro ai 40 euro mentre per i bambini 22 o 25 euro. A causa del Covid-19 la tratta Sulmona-Isernia ha sospeso la corsa del 1° marzo mentre i successivi appuntamenti al momento sono tutti confermati. Per informazioni sulle condizioni di viaggio ed altro è possibile scrivere all’indirizzo prenotazioni@lerotaie.com oppure consultare il link utile in coda a questo articolo.

Link utili:

https://www.latransiberianaditalia.com

error: Content is protected !!