Morte di Jim Morrison

Morte di Jim Morrison: le teorie sulle ultime ore

Sono passati 49 anni dalla drammatica morte di Jim Morrison che ha segnato un grande vuoto nel mondo della musica mondiale. Ed ancora oggi un alone di mistero aleggia intorno a questo triste episodio alimentato anche da numerose teorie. C’è chi pensa che è andato in overdose nel bagno di un night e chi ritiene che è ancora vivo. Allora cosa è successo realmente all’autoproclamato Re Lucertola nei suoi ultimi momenti di vita?

La versione ufficiale sulla morte di Jim Morrison

Il 3 luglio 1971 la ragazza di Jim Pamela Courson lo trova morto nel bagno nel loro appartamento di Parigi. La causa formale di morte è una insufficienza cardiaca forse provocata da dose eccessiva di eroina, sebbene non sia mai stata eseguita alcuna autopsia. Quindi il caso è chiuso in maniera sbrigativa con la sepoltura nel cimitero di Père Lachaise in Francia. Pam ha sempre ribadito di aver trascorso quella sera al cinema, prima di cenare e andare a dormire. Finché nel mezzo della notte Jim si è sentito male ed ha deciso di fare un bagno caldo nella vasca dove lo trova morto l’indomani. Forse scoprire una sola verità risulta difficile perché proprio lei, unica testimone oculare dei fatti, muore tre anni dopo Jim Morrison. Perciò se custodiva dei segreti li ha portati con se nella tomba ma restano diverse teorie.

Morte di Jim Morrison

Le dichiarazioni degli amici

Ad esempio Sam Bernett, amico del cantante, nel libro The End: Jim Morrison del 2007 sostiene una ipotesi diversa. Ossia che Jim è morto nel bagno del club Rock & Roll Circus dove si reca in cerca di eroina. L’artista sarebbe andato in overdose e per occultare il decesso gli spacciatori del locale avrebbero deciso di riportarlo a casa. Di un’altra opinione è invece Marianne Faithfull che nel 2014 ha raccontato alla rivista Mojo di conoscere il nome di chi ha ucciso Morrison. Sarebbe il suo allora fidanzato, Jean De Breiteuil, pusher di molte celebrità, che andò a casa di Jim per portare l’eroina. L’ex groupie ribadisce anche:

Sono sicura che si è trattato di un incidente. La dose era troppo forte? Comunque sia, ora tutti quelli che hanno avuto a che fare con la morte di quel povero ragazzo sono morti. Tranne me”.

Jim è ancora vivo

L’ultima e forse la teoria più fantasiosa secondo cui Jim avrebbe soltanto inscenato la sua scomparsa, ma molti sono ancora gli interrogativi. Perché la sua morte non fu annunciata al mondo fino a dopo il funerale? Come mai i suoi genitori non sono stati subito informati? Qualche dubbio sulla tragica fine del Re Lucertola lo ha espresso persino Ray Manzarek, tastierista dei Doors. Nel 2008 ha raccontato al Daily Mail che Morrison è ancora vivo e vegeto alle Seychelles. Una cosa è certa, resta un enigma legato al Club 27 i cui membri sono tutti personaggi famosi che sono morti alla stessa età. E di cui tra l’altro fa parte anche Jimi Hendrix e Janis Joplin, tutti morti tra il 1969 ed il 1971. Resta però la musica, che continuiamo ad ascoltare, e che ha reso Jim il poeta maledetto ricordato da tutti come una leggenda.

error: Content is protected !!