Attentato a Nizza, torna la paura in Francia

101
Attentato a Nizza
Credits: @pixabay.com

NIZZA – Attentato a Nizza oggi, 29 ottobre 2020, nella cattedrale cittadina: torna la paura in Francia. Le vittime dell’assalto sono due donne e un uomo, secondo quanto confermano fonti della polizia a BFM-TV. Le due persone morte all’interno della cattedrale sono state “sgozzate” o “decapitate”, secondo le diverse fonti.

Una terza vittima, una donna, si è rifugiata in un bar vicino alla chiesa, dove è morta poco dopo per le conseguenze delle ferite, come riferisce la radio France Info. Fermato l’autore dell’attacco, secondo quanto riferiscono fonti di polizia citate dall’agenzia France Presse. L’assalitore si chiamerebbe ‘Brahim’ e ha parlato in arabo alla polizia che lo ha neutralizzato. In ospedale ha detto di aver agito da solo. 

Sponsor

Attentato a Nizza, torna la paura in Francia

Molte le reazioni dal mondo politico. Sul suo profilo Twitter ufficiale, il presidente del consiglio Giuseppe Conte afferma:

“Il vile attacco che si è consumato a Nizza non scalfisce il fronte comune a difesa dei valori di libertà e pace. Le nostre certezze sono più forti di fanatismo, odio e terrore. Ci stringiamo ai familiari delle vittime e ai nostri fratelli francesi”.

Invece il ministro degli affari esteri, Luigi Di Maio, ha dichiarato quanto segue:

“L’Italia esprime profondo cordoglio per il barbaro attentato di Nizza. Siamo vicini al popolo francese e al dolore delle famiglie delle vittime. L’Italia ripudia ogni estremismo e resta al fianco della Francia nella lotta contro il terrorismo e ogni radicalismo violento”.

Il premier britannico Boris Johnson reagisce alla “notizia del barbaro attacco all’interno della basilica di Notre-Dame a Nizza” con un messaggio integralmente pubblicato in francese:

“Je suis sous le choc (sono sotto shock, ndr). I nostri pensieri – prosegue il primo ministro Tory – vanno alle vittime e alle loro famiglie. Il Regno Unito è al fianco della Francia nella lotta al terrore e all’intolleranza”.