Escursionista precipita sul Gran Sasso

Escursionista precipita sul Gran Sasso

Escursionista precipita sul Gran Sasso, salvato

ISOLA DEL GRAN SASSO D’ITALIA (TE) – Escursionista precipita sul Gran Sasso, salvato. L’intervento di recupero dell’uomo è stato complesso e lungo. È precipitato per 10 metri nella “Forra di Fossaceca”, sul versante orientale del Corno Grande, sul massiccio del Gran Sasso, nel territorio di Isola del Gran Sasso (Teramo).

Ecco la cronaca. Il gruppo, composto da 12 escursionisti provenienti dall’Emilia Romagna, era partito ieri mattina per un’escursione nella suggestiva forra, caratterizzata da una sequenza di calate confinate tra strette e verticali pareti in rapida successione. Dall’alto della prima calata è facile scorgere gran parte dell’itinerario. Ad un tratto l’uomo è scivolato dalla parete, volando giù per circa 10 metri.

Escursionista precipita sul Gran Sasso, salvato

Ad attutire la caduta è stato lo zaino che indossava. Importante è stata anche la presenza di una pozza d’acqua. L’uomo ha riportato diversi traumi ed è ricoverato in codice rosso all’ospedale ‘San Salvatore’ dell’Aquila. A recuperarlo è stata la squadra forre del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo (Cnsas), intervenuta prontamente con i medici del 118, a bordo dell’elisoccorso decollato da Preturo (L’Aquila). Giunti in forze tecnici della squadra forre del Cnsas Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo. Per effettuare il complesso e lungo intervento di recupero è arrivato dall’Umbria un gruppo del Soccorso Alpino. Inoltre sono decollati gli elicotteri della Polizia e dei Vigili del Fuoco di Pescara.

Le operazioni di recupero hanno riguardato gli escursionisti nella zona di Piane di Fiume, tra Santa Colomba e Venarossa, nel Comune di Isola del Gran Sasso. Sul posto personale dei vigili del fuoco di Teramo in ausilio a tecnici del Soccorso Alpino (Cnsas). Non solo. Con il supporto di elicotteri dei Vigili del fuoco e del Servizio Sanitario del 118. L’escursionista che ha riportato alcuni trami, come detto, è stato trasportato all’ospedale con l’eliambulanza del 118. Gli altri escursionisti, che sono in buone condizioni, sono stati invece riportati a valle dagli uomini del soccorso alpino. 

error: Content is protected !!