Grande annata per Asti spumante e Moscato d’Asti

Grande annata per Asti spumante e Moscato d’Asti

Grande annata per Asti spumante e Moscato d’Asti

ACQUI TERME Grande annata per Asti spumante e Moscato d’Asti. Le due docg hanno chiuso il 2020 con +8,4% di bottiglie, in totale 91.590.374, contro gli 84.490.188 del 2019. Un ottimo modo per cominciare anche questo 2021. In particolare, sono state prodotte 53.420.736 bottiglie di Asti Docg (nel 2019 erano 51.210.932) e 38.169.638 bottiglie di Moscato d’Asti Docg (nel 2019 erano 33.169.638). Boom delle esportazioni negli Stati Uniti: 28 milioni di bottiglie totali delle due denominazioni contro i 20 dell’anno precedente; il balzo avanti è stato del Moscato d’Asti: 22 milioni, a fronte dei 15 milioni del 2019.

La pandemia da Covid 19, insomma, non ha minimamente scalfito l’appeal di un grande vino. Che esprime un bouquet ampio fatto di fiori bianchi, acacia, vaniglia e pepe bianco e regala una sensazione fruttata che evidenzia mela gialla passita e la nocciola. Al palato è avvolgente e ricchissimo, lungo con finale piacevolmente evoluto che, oltre al classico abbinamento con pasticceria secca e alla crema, si presta anche a formaggi erborinati e a cucine molto speziate. Assolutamente da provare.

Grande annata per Asti spumante e Moscato d’Asti

L’Asti docg, inoltre, è riuscito a conquistare un’importante fetta di mercato nel Regno Unito, con un incremento di quasi 2 milioni di bottiglie. L’export in Europa è cresciuto del 55,3%, la Russia si conferma primo mercato estero con quasi 11 milioni di bottiglie. I dati sono stati diffusi nelle scorse settimane dal Consorzio per la tutela che ha nominato il nuovo presidente: Lorenzo Barbero, 60 anni, enologo, direttore dello stabilimento Campari di Canale d’Alba (Cuneo).

Ricordiamo che proprio nel 2020 il Cuvage Asti Docg si è piazzato al 4° posto nel Muscats du Monde. E ha conquistato il quarto posto nell’esclusiva classifica Top 10 del noto concorso internazionale. Ciò vuol dire che il Cuvage Asti Docg Dolce Metodo Classico 2014 si è posizionato tra i primi dieci migliori vini al mondo provenienti da uve moscato secondo la classifica stilata dal prestigioso concorso internazionale “Muscats du Monde”, giunto alla sua 20esima edizione. Complimenti davvero. Alla grande, insomma.

Un altro importante riconoscimento per la cantina Cuvage che va ad aggiungersi a quello assegnato dal concorso Champagne & Sparkling Wine World Championship in cui il Cuvage Asti Docg “Acquesi” è stato nominato Campione Mondiale degli spumanti aromatici. Molto bene. Lo spumante Cuvage Asti Docg è un vino di colore giallo paglierino con riflessi dorati, dal perlage a grana fine e di grande intensità. Rappresentato da note bionde quali brioche e pane appena sfornato, prorompe nell’aromaticità classica.

error: Content is protected !!