I love Beirut per aiutare il Libano

I love Beirut per aiutare il Libano

I love Beirut per aiutare concretamente il Libano

BEIRUT – Conto alla rovescia per I love Beirut, per aiutare concretamente il Libano a riprendersi dopo i tragici eventi che lo hanno riguardato poco più di un mese fa. La line-up completa di questo attesissimo concerto di beneficenza vede la partecipazione di Salma Hayek, Danna Paola, Rufus Wainwright, Kylie, Louane, Etel Adnan, Fanny Ardant e Laura Pausini.

Il live, guidato dal cantante anglo-libanese Mika, andrà in onda in streaming dal vivo su YouTube in quattro fusi orari il 19 settembre, a partire dalle 20-21 dal canale YouTube di Mika tramite link privato. Tutto il denaro raccolto dalla vendita dei biglietti e dalle donazioni alla campagna GoFundMe si dividerà tra la Croce Rossa libanese e Save the Children per sostenere il loro continuo lavoro di soccorso dalla terribile esplosione nel porto di Beirut.

I love Beirut per aiutare concretamente il Libano

La line-up completa per il concerto di beneficenza ‘I love Beirut‘ include l’icona pop Kylie, la cantante e attrice messicana Danna Paola, il cantante e compositore nominato ai Grammy Rufus Wainwright e l’attrice e cantante francese Louane, vincitrice del César Award. Ci sarà anche una performance molto speciale dell’icona italiana Laura Pausini.

E non è finita. Insieme a questi musicisti ci saranno l’attrice e produttrice cinematografica Salma Hayek, l’attrice francese vincitrice del César Fanny Ardant e il poeta, saggista e artista visivo libano-statunitense Etel Adnan. Ecco come ha commentato Kylie:

“Mika ed io siamo amici da un po’. Quando mi ha chiesto di far parte del suo progetto ‘Io amo Beirut‘, ovviamente ho detto di sì. La situazione in Libano è terribile, ma spero che questo evento raccolga molti soldi per sostenere l’incredibile lavoro di Save the Children e della Croce Rossa libanese e dei loro team che lavorano sul campo a Beirut. Sono così felice di farne parte”.

Il concerto è stato annunciato il mese scorso da Mika, cantante originario proprio di Beirut, dopo l’esplosione nella sua città natale lo scorso 4 agosto. In seguito alla tragedia, più di 200 persone sono morte e migliaia sono rimaste ferite. Inoltre in molti hanno urgente bisogno di assistenza di base, riparo e cure mediche. Si possono effettuare le donazioni su gofundme.com/ilovebeirutBiglietti disponibili tramite Ticketmaster.

error: Content is protected !!