Morandi ricorda Gianni Nazzaro: “Era stato dimenticato”

496
Morandi ricorda Gianni Nazzaro:
Morandi ricorda Gianni Nazzaro: "Era stato dimenticato"

BOLOGNA – Morandi ricorda Gianni Nazzaro. Il cantante bolognese, infatti, ha voluto commemorare su Facebook il suo collega, che ci ha lasciati all’età di 72 anni. Purtroppo sì. E’ andato via decisamente troppo presto.

Queste le parole di Gianni Morandi: “Ricordo le nostre battaglie a Canzonissima nei primi anni settanta, eravamo tutti ragazzi giovani ed entusiasti: Reitano, Ranieri, Berti, Little Tony, Bobby Solo e c’era anche lui, nel pieno del suo successo e amatissimo dalle ragazze. Negli ultimi anni è stato un po’ dimenticato, meritava senz’altro molto di più”.

Sponsor

Morandi ricorda Gianni Nazzaro: “Era stato dimenticato”

Le dichiarazioni di Morandi su Nazzaro sono molto importanti perché ci danno la possibilità di riflettere su un artista sicuramente sottovalutato. Proprio così. Di Gianni Nazzaro ci restano tante belle canzoni: “Far l’amor con te”, “Quanto è bella lei”, “Non voglio innamorami mai”, “A modo mio”, “Me chiammo ammore” e “L’amore è una colomba”, solo per citarne alcune. E non è tutto.

Nazzaro era uno che portava rispetto a tutti, come ricorda il bassista Giorgio Santisi: “Avevo poco più di 20 anni e quella con Gianni Nazzaro fu la mia prima esperienza lavorativa on the road dopo solo 4 anni che imbracciavo lo strumento. Migliaia di chilometri e decine di concerti in giro per il Sud Italia nella stagione estiva. Lo ricordo come un bravo cantante e una persona simpatica e, sebbene non possa affermare di conoscere la persona, lui mi portò un grande rispetto nonostante fossi il “ragazzino” della band”.

Tornando a Morandi, questo è un periodo molto riflessivo per il Gianni nazionale poiché a inizio luglio ha perso anche una grande amica: Raffaella Carrà. E proprio pochi giorni fa Morandi ha pubblicato su Facebook una foto che lo ritrae insieme alla Carrà e ad Adriano Celentano, facendo una considerazione: “Ogni tanto penso che abbiamo avuto la fortuna di vivere un periodo bellissimo…”. Non si può che essere d’accordo con lui, pur rischiando di essere tacciati come nostalgici: i decenni passati ci hanno regalato grandissimi artisti che, purtroppo, ci stanno pian piano lasciando senza poter essere sostituiti. E state pur certi che questo discorso vale anche per il compianto Gianni Nazzaro. Senza alcun dubbio.