Nuovo incontro sulle antiche migrazioni medievali

Nuovo incontro sulle antiche migrazioni medievali

Roma, 13 marzo 2021. Nella giornata di oggi, si terrà un nuovo incontro su “Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveve”. Nello scorso mese di febbraio si è svolto il penultimo incontro su “Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveve”; finalizzato alla costituzione di una Federazione Euro-Mediterranea sulle antiche migrazioni medievali, che possa collegare le località europee interessate all’itinerario e coinvolte anche nel documentario in lavorazione .

All’ incontro, organizzato da Fabrizio Di Salvo, promotore dell’iniziativa e collegato da Baku in Azerbajan, hanno partecipato Nadia Ghizzi da Alessandria, che sta portando avanti idee e progetti per la valorizzazione del Monferrato, il presidente dell’associazione nazionale “Italia Medievale” Maurizio Cali’ intervenuto da Milano, poi Anna Maria Di Rosa presidente del Club per l’Unesco di Piazza Armerina, città di fondazione aleramica, Hassan Mosleh da Alessandria d’Egitto, referente dell’Antica e nota Biblioteca, l’addetto stampa Esmeralda Rizzo e Lavinia Garsia, responsabile della pagina Facebook “Aleramici in Sicilia”.

Nuovo incontro su “Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveve”

Sia Italia Medievale che la Biblioteca di Alessandria d’Egitto hanno espresso la volontà di far parte dei vari gruppi di lavoro; pertanto entrambi si occuperanno di tessere una rete di relazioni nelle zone di pertinenza. In particolare Hassan sarà il referente per il Medio Oriente e il Nord Africa, Cali per il Nord Italia e i luoghi dell’antica Marca Aleramica.

Nell’incontro di oggi, è previsto che si parlerà di indagini sul DNA di un gruppo di cittadini di Piazza Armerina, di Aidone e di San Fratello.

Il tema sarà trattato dai docenti dell’Università di Palermo, proff. Luca Sineo e Marco Nania, che partecipano allo studio bio-demografico dei comuni gallo-italici siciliani nel progetto che vede coinvolte le università di Palermo e di Bologna. Interverranno, inoltre, Bünyamin KOÇ ( Universita’ di Istanbul), Lucina Anna Rita Caramella ( Presidente del Centro Studi Preistorici Archeologici di Varese), Pierluigi Piano (Archivista ?Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo).

In videoconferenza

Per Aidone saranno presenti l’assessore Serena Raffiotta, Franca Ciantia che da anni si interessa del Galloitalico, l’antica parlata dei coloni lombardi che dopo il Mille si stanziarono soprattutto in alcune zone della Sicilia centro orientale; e Maria Rosaria Restivo ( presidente dell’ Ecomuseo “I semi di Demetra”).

Si tratta di un primo step conoscitivo dei progetti in cantiere, effettuato in videoconferenza per unire località distanti geograficamente; ma accomunate dal medesimo intento di conservare la memoria storica di eventi che ci riguardano da vicino.

La videoconferenza durerà circa sessanta minuti e prevede i saluti di benvenuto?, la presentazioni dei partecipanti?, l’introduzione del progetto Le Vie Alermaiche, Normanne e Sveve?, le indicazioni relative alla nascita della Federazione Euro-Mediterranea, l’UNESCO e la diversità’ linguistica – Il caso dell’Italia?.

Fonte: C.S. Net

error: Content is protected !!