Spoleto: dal 24 al 27 settembre Menotti Festival Art

Al via dal 24 al 27 settembre il Menotti Festival Art - Spoleto Art in the City - La grande kermesse di arte, letteratura e musica, con 20 mostre, 50 eventi e 3000 artisti

193
Spoleto
In evidenza: Kseniya Pashchenko - Un bacio a Roma - Olio sul tela - 100×100 cmq

Al via dal 24 al 27 settembre il Menotti Festival Art – Spoleto Art in the City

La grande kermesse di arte, letteratura e musica, con 20 mostre, 50 eventi e 3000 artisti

Sponsor

SPOLETO. Al via dal 24 al 27 settembre il Menotti Festival Art – Spoleto Art in the City. La grande kermesse si svolgerà in vari spazi espositivi e palazzi storici di Spoleto, messi a disposizione dal presidente prof. Luca Filipponi e dal direttore artistico M° prof. Sandro Trotti. L’importante manifestazione, di indiscusso livello, quest’anno rivolge la sua attenzione al tema “Arte e Comunicazione nel XXI secolo”, con i 1500 articoli giornalistici e recensioni; 80 stand interni al Chiostro di San Nicolò e 20 mostre nei Palazzi storici adiacenti.

Con le sue esposizioni, con 3000 artisti presenti e 50 eventi culturali paralleli dedicati all’Arte; e poi alla Letteratura (direttore artistico Angelo Sagnelli) alla Musica (sotto la direzione artistica di Tania Di Giorgio), il Festival si impone come un evento culturale di assoluto valore a livello europeo. In grado di far vivere intensamente la bella città umbra con tante esposizioni internazionali; mostre mercato d’arte, rassegne culturali e confronti tra le varie scuole d’arte d’Europa.

Quest’anno, inoltre, il presidente del festival prof. Filipponi, con il filosofo artista e medico romano Valerio Giuffrè, ha annunciato la costituzione di un Centro studi che si occuperà, a livello internazionale, di arte e filosofia contemporanea con straordinari incontri/riscontri con artisti, filosofi, letterati e personalità del mondo della cultura. Ma anche con l’obiettivo di creare una vera e propria biblioteca di settore, di tenere seminari, meeting e presentazioni di libri; nonché pubblicare una rivista internazionale sia cartacea che on line.

Spoleto
Luca Filipponi

Menotti Festival Art – Spoleto Art in the City

All’idea hanno prontamente aderito Angelo Sagnelli (poeta, scrittore, animatore del Caffè Greco di Roma, candidato al premio Nobel per la letteratura). Paola Biadetti (artista, fotografa, e animatrice del Caffè Letterario). Rosario Di Murro (scrittore e filosofo), Simone Fagioli (scrittore, docente e filosofo). Umberto Giammaria (medico, ricercatore e presidente della Fondazione Tau). Tania Di Giorgio (soprano e direttore musicale del Menotti Art Festival Spoleto). Sandro Trotti (docente ed artista internazionale). Carlo Roberto Sciascia (ingegnere, critico delle Arti, scrittore e collaboratore di quotidiani e riviste).

Si sentiva l’esigenza di un nuovo progetto culturale permanente da affiancare ai grandi successi internazionali del Menotti Art Festival Spoleto”; ha commentato il presidente Luca Filipponi.

Intanto prosegue presso il Caffè Letterario del Sansi la mostra evento del critico delle arti Carlo Roberto Sciascia – già curatore di varie mostre allestite nelle Regge di Napoli, Caserta, Castellammare di Stabia – inserita anche nel Menotti Festival Art Spoleto. Attuale il titolo dell’esposizione, “Arte, Sociale e Comunicazione”, scelto dal critico Sciascia con la collaborazione di Ottavia Patrizia Santo per offrire sul tema una rassegna personale ed intima di un gruppo di artisti contemporanei. 

Giovanna Giordano – Kabul prima e dopo – Acquerello, tempera, cera e china su carta -50×60 cmq

***

Le opere di Norma Bini, Letizia Caiazzo, Antonio Costanzo, Teresa Di Sario, Leonilde Fappiano, Giovanna Giordano, Stefania Guiotto, Andrea Iannotta,  Assunta Improta, Paolo Lizzi, Kseniya Pashchenko ed infine di alcuni giovani dell’Area arte terapia, curata da A. Improta (residenza Casa impresa benessere ASL 2 Napoli Nord), in mostra nel Caffè Letterario del Sansi, dopo l’inaugurazione del 4 settembre, sono state la cornice ideale per varie manifestazioni culturali, come l’esibizione dei due registi ed attori Stefano de Majo e Riccardo Leonelli con uno stralcio dello spettacolo “Dante in Spoletium”, tenuto al Teatro Romano di Spoleto, ed alla presentazione del volume “Israele – Vicende e destino di un popolo” dello scrittore siciliano Pasquale Rineli, intervistato dal giornalista e scrittore Alfonso Marchese, con la presentazione critica del prof. Luca Filipponi.

Leonilda Fappiano – Dante e Betrice nel Paradiso – Acrilico su tela – 70×50

Sabato 25 settembre alle ore 16, nel Chiostro di S. Niccolò, si svolgerà il Premio letterario del Festival, al quale parteciperanno anche la poetessa salentina Sonia Colopi, i noti poeti campani Giuseppe Bianco e Massimo Zona. Domenica 26 settembre, alle ore 11, sempre nel Caffè Letterario del Sansi, il poeta Gino Iorio, noto per il suo romanzo “La casa di Tonia”, da cui prossimamente sarà tratta una fiction televisiva, presenterà le sue ultime quattro opere poetiche (Pluriversum edizioni), nelle quali a ciascuna silloge è associata un’opera pittorica appositamente dedicata da Leonilde Fappiano, Rosanna Della Valle, Letizia Caiazzo e Raffaele Cantone

Spoleto
Letizia Caiazzo – Solitudine doppia – Tecnica digitale – 50×70 cmq

***

Le sillogi “Il Vento del Male” (scritte durante il covid), “Voci dell’Intorno” (dialogo con la natura), “Coriandoli d’amore” prima e seconda parte (poesie d’amore), saranno presentate in un momento culturale, presenziato da Angelo Sagnelli, direttore artistico della kermesse Spoleto Letteratura, con la partecipazione dell’Autore, degli artisti e dei critici Carlo R. Sciascia, Nicola Caprio Di Monaco, Luciana Lucca, Rossella Semplici e Giuseppe Bianco

Nel suo testo “Riappropriarsi dell’Arte” il critico delle Arti Carlo Roberto Sciascia ha tra l’altro sottolineato che “…il Menotti Festival Art – Spoleto Art in the city, dedicato all’Arte figurativa, ma anche alle altre Arti quali principalmente Letteratura e Musica, nato da un’idea progettuale di Luca Filipponi ed ampliata negli anni, vive un momento di apertura completa accogliendo artisti italiani, ma anche di tutto il mondo, i quali mostrano la loro ricerca ed espressività e la confrontano con quella di altri artisti, senza l’obiettivo di <arrivare primi>. Luca Filipponi, con il suo staff, si impone con il suo Festival per la capacità di realizzare un annuale dibattito sulla nostra società”. Insomma, anche in questa edizione 2021 del Menotti Festival Art Spoleto non mancheranno di certo motivi di interesse e significative novità; com’è nella tradizione di questa speciale rassegna nel cuore dell’Umbria.

Spoleto
Andrea Iannotta – Particelle vibranti – Tecnica Olio su tela – 70×50 cmq

Goffredo Palmerini


Tutto Arte