Predappio

A Predappio per la visita alla cripta di Mussolini

Predappio

Predappio

A Predappio, in provincia di Forlì-Cesena, nostalgici saluti romani e slogan fascisti per il 97° anniversario della marcia su Roma. Guidata proprio da Benito Mussolini che ha portato il 28 ottobre 1922 il fascismo al potere.

Si è a lungo discusso sulla liceità di aprire al pubblico la tomba della famiglia Mussolini. C’è chi la vuole ricondurre ad una dimensione privata e chi invece la vorrebbe mausoleo del fascismo. Una cosa è certa, nel bene o nel male, la sua importanza storica è destinata a eternarsi nel tempo.

Predappio: discussioni e opinioni

L’associazione Anpi di Forlì-Cesena ha fatto un appello. “La cripta della famiglia Mussolini a Predappio torni a essere una tomba in una dimensione privata. Non un luogo in cui si fa apologia di fascismo”.

A Predappio l’Anpi risponde ai ‘nostalgici’ con la prima edizione del Folk Fest in teatro. Spettacoli e musica e poi la tagliatella ‘antifascista’, proprio per non farsi mancare niente.

La nipote del Duce Edda Negri Mussolini ha espresso la sua opinione. Ha spiegato che la famiglia non è ancora pronta per una riapertura definitiva della tomba di famiglia. Per questo motivo la Cripta Mussolini sarà accessibile per il solo giorno di domenica.

A sollecitare la riapertura della tomba di Benito Mussolini sono in gran parte gli operatori turistici, i commercianti ed i negozianti della zona. Per i quali da quando è chiusa la cripta, il turismo è crollato. Anche questo è vero, di fatto sin da tempi remoti numerosi pulman e vendite di souvenirs erano all’ordine del giorno. Testimoniato anche dalle dediche nel quaderno delle firme. Addirittura dalla testimonianza di Padre Davide che nel 1984 ricorda che molti si presentavano anche per seguire messa.

Una cosa è certa, Mussolini la sapeva lunga. All’ingresso della cripta c’è un messaggio lasciato ai posteri. Negli anni della sconfitta e nel momento della disillusione:

Sarei tremendamente ingenuo se chiedessi di essere lasciato in pace dopo morto”!

error: Content is protected !!