Chiuso un All you can eat a Pescara

Chiuso un All you can eat a Pescara

Chiuso un All you can eat a Pescara

PESCARA – Chiuso un All you can eat a Pescara. Importante notizia di cronaca che arriva dall’Abruzzo. L’ispezione effettuata dai Carabinieri del Nas con il personale del Sian della locale Asl ha rilevato la presenza diffusa di blatte e insetti striscianti, nonché carenze igienico-sanitarie e cattiva conservazione di alimenti in un ristorante asiatico che si trova nella zona sud della città.

È così scattata la sospensione dell’attività, che non potrà riaprire fino al ripristino di condizioni igienico-sanitarie idonee. Militari e personale Asl hanno accertato la presenza diffusa di insetti, anche in sala ristorazione.

Chiuso un All you can eat a Pescara

Riscontrate precarie condizioni igienico-sanitarie nei locali e utilizzo di alimenti non tracciati. Sequestrati inoltre cibo e bevande in cattivo stato di conservazione. Nelle cucine i Nas hanno trovato alimenti non tracciati e preparati a base di pesce congelati irregolarmente e bevande in cattivo stato.

Alimenti e bevande sono stati sottoposti ad attenta valutazione. I congelati presentavano tracce di bruciatura e in più l’acqua, accatastata all’aperto, era esposta ai raggi solari. Va specificato che i Nas non hanno fornito il nome dell’attività commerciale in questione.

Come scrivono i Nas:

“La presenza diffusa di insetti striscianti e le precarie condizioni igieniche dei locali hanno fatto scattare un provvedimento di sospensione immediata, adottato con la collaborazione del Sian della Asl. I Nas nelle cucine hanno rinvenuto alimenti non tracciati. Ma anche preparati a base di pesce congelati irregolarmente e bevande in cattivo stato di conservazione. Alimenti e bevande sottoposti a un’attenta valutazione. I congelati presentavano tracce di bruciatura. L’acqua era esposta e accatastata all’aperto e ai raggi solari”.

Sul litorale cittadino, poi, i militari hanno controllato un ambulante che vendeva alimenti in spiaggia: poiché l’attività, così come il carretto, era “completamente abusiva”, come precisano i Nas in una nota, anche in questo caso è scattata la sospensione, adottata con intervento congiunto del Sian della Asl.

error: Content is protected !!