Cosa resta di una mostra? 1 fotografia lunga 3 mesi

Mostra Fotografica di Fabio Sandri , "NOI - INCARNATO", il risultato di una grande performance

127
Cosa resta di una mostra? una fotografia lunga 3 mesi

COSA RESTA DI UNA MOSTRA? UNA FOTOGRAFIA LUNGA TRE MESI. 

LA STORIA DI “NOI – Incarnato” di Fabio Sandri

Sponsor

Giovedì 23 settembre si è chiusa la mostra “IO | N” di Fabio Sandri al Gaggenau DesignElementi Hub di Milano. Cramum e Gaggenau, promotori della mostra, hanno deciso di condividere sui social l’opera fotografica “NOI – Incarnato” che racchiude “fisicamente” tre mesi di vita nello showroom.

Come spiega l’artista “l’opera è tecnicamente l’inversione digitale in positivo dell’impronta analogica catturata sulla carta fotosensibile. Il risultato è una stratificazione delle immagini e dello spazio di 3 mesi e mezzo di vita: ovvero in essa chiunque sia stato nello spazio ha lasciato più o meno consapevolmente un segno”. L’opera perciò è il frutto-racconto stesso della mostra.

Cosa resta di una mostra?

Il curatore della mostra Sabino Maria Frassà aggiunge che:

Fabio Sandri trasforma la fotografia da rappresentazione di un’istante a racconto dello scorrere del tempo. Il risultato di questa lunghissima esposizione è un’opera in cui è impossibile riconoscersi, una sorta di selfie negato. Chiunque abbia vissuto lo Spazio ha lasciato un’impronta ed è stato fissato dalla luce sulla carta. L’immagine finale risulta così essere un’immagine corale e sintetica in cui nessuno si riconosce ma in cui ci siamo tutti … Noi. Fabio Sandri ci fa così riflettere ancora una volta su chi siamo realmente … immortali granelli di sabbia”.

Cramum e Gaggenau confermano con questa opera il proprio impegno a favore della ricerca artistica volta a mostrare la “extraordinarietà” del Mondo in cui viviamo e che spesso ignoriamo.

Cramum è un progetto non profit che sostiene i migliori artisti in Italia
www.amanutricresci.com/cramum/
www.facebook.com/cramum/
https://www.instagram.com/cramum/