Gatti: identificati 7 tratti della personalità felina

I ricercatori identificano sette tratti di comportamento e di personalità nei gatti

197
Gatti: identificati 7 tratti della personalità felina

Biologia. Un team di scienziati dell’Università di Helsinki ha studiato, con l’ausilio di questionari online, la personalità e il comportamento dei gatti. Ha raccolto un grande set di dati di 4.316 gatti di 56 razze diverse, gatti di casa e gatti di razza mista.

I gatti hanno personalità, proprio come gli esseri umani e altri animali, con differenze di comportamento stabili tra gli individui.

Sponsor

L’identificazione del tipo di personalità di un gatto è importante perché gatti con personalità diverse hanno esigenze ambientali diverse per raggiungere una buona qualità di vita.

Per esempio, gli individui attivi possono aver bisogno di un maggiore divertimento, come il gioco, rispetto a quelli meno attivi, e i gatti timorosi possono beneficiare di nascondigli extra e di uno stile di vita tranquillo da parte dei proprietari.

Il comportamento e la personalità del gatto sono stati studiati con diversi approcci, per esempio con questionari compilati dal proprietario.

Il Cambiamento climatico sta modificando gli animali

La maggior parte di questi studi, tuttavia, manca di una sufficiente convalida e valutazione di affidabilità dei questionari utilizzati.

Rispetto ai cani, si sa meno sul comportamento e la personalità dei gatti, e c’è la richiesta di identificare i problemi e i fattori di rischio correlati“. Ha dichiarato la prima autrice Salla Mikkola, ricercatrice di dottorato presso l’Università di Helsinki e il Folkhälsan Research Center. Abbiamo bisogno di maggiore comprensione e strumenti per estirpare i comportamenti problematici e migliorare il benessere dei gatti. Le sfide comportamentali più comuni associate ai gatti riguardano l’aggressività e lo eliminazione inappropriata”.

Gatti: i risultati del team appaiono sulla rivista Animals

In un questionario progettato dal team, la personalità e il comportamento sono stati esaminati attraverso un totale di 138 dichiarazioni.

Il sondaggio includeva cinque fattori legati alla personalità e due al comportamento problematico: attività/gioco, paura, aggressività verso l’uomo, socievolezza verso l’uomo, socievolezza verso i gatti, problemi con la lettiera e toelettatura eccessiva.

Mentre il numero di tratti identificati nelle ricerche precedenti varia, l’attività/giocosità, la paura e l’aggressività sono quelli tra i tratti identificati nel nostro studio che si verificano più spesso negli studi precedenti“. Aggiunto Mikkola che prosegue. “I problemi con la lettiera e l’eccessiva pulizia non sono tratti di personalità in quanto tali, ma possono indicare qualcosa sulla sensibilità del gatto allo stress. Oltre agli individui, si possono trovare chiare differenze di personalità tra le razze. In altre parole, certi tratti di personalità e comportamento sono più comuni tra certe razze di gatti“.

La razza più paurosa è il Blu Russo, mentre l’Abissino è risultato il meno pauroso“; spiega l’autore senior Professor Hannes Lohi, anche lui dell’Università di Helsinki e del Folkhälsan Research Center. Il Bengala era la razza più attiva, mentre il Persiano e l’Esotico erano i più passivi”.

Le razze che mostravano il grooming più eccessivo erano il Siamese e il Balinese, mentre il Turco Van ha ottenuto un punteggio considerevolmente più alto nell’aggressività verso gli umani e più basso nella socievolezza verso i gatti”.