Orso avvistato in provincia di Pescara

151
Orso avvistato in provincia di Pescara
Orso avvistato in provincia di Pescara

VILLA CELIERA (PE) – Orso marsicano avvistato in provincia di Pescara, per la precisione a Villa Celiera, a un’altezza di circa 1400 metri sul Gran Sasso. Sono stati alcuni passanti a notare il plantigrado, durante lo scorso fine settimana, in località “Cima delle Scalate” di Villa Celiera vicino all’area pic nic del Voltigno, e c’è anche chi lo ha immortalato, come mostra l’immagine che pubblichiamo in questo articolo.

Si tratta di una notizia molto importante, perché questo orso non era mai stato avvistato nel parco del Gran Sasso e Monti della Laga, anche se ovviamente non è il primo avvistamento di orsi che avviene sul territorio abruzzese, a dimostrazione della qualità dell’ambiente montano regionale.

Sponsor

Orso avvistato in provincia di Pescara

I carabinieri forestali di Farindola, prontamente informati, hanno accertato la veridicità e l’autenticità delle foto, verificando sul luogo il passaggio dell’animale (impronte etc).

Secondo quanto riferito dai presenti, l’orso ha attraversato la strada e si è mosso indisturbato e tranquillo tra la vegetazione. Grande la gioia espressa dal sindaco di Villa Celiera, Domenico Vespa, che ha dichiarato quanto segue:

“Per noi è un evento formidabile, una ciliegina sulla torta che la natura ci regala adesso che stiamo mettendo a regime la nostra potenzialità di accoglienza in qualità. Secondo noi questo orso è qui da almeno un anno e mezzo. Ora che lo abbiamo visto e certificato, possiamo proprio dire che il nostro Gran Sasso è in grandissima forma”.

Ed è in grandissima forma sì, se si considera che l’Abruzzo è noto in tutta Italia per essere la “Regione verde dei parchi”, con un rapporto tra l’uomo e la natura che in molti casi diventa eccellente.

Facendo ad esempio riferimento all’orso, non bisogna dimenticare che spesso – nei paesi del Parco nazionale d’Abruzzo – tale esemplare si spinge fino alle abitazioni. È infatti ormai diventato un animale “confidente”, e dunque non si spaventa di fronte alla presenza dell’uomo. Questo elemento può presentare talvolta dei margini di pericolo, ma risulta essere altresì di indubbio fascino.