Dopo il lockdown anche il catering si ordina online

Dopo il lockdown anche il catering si ordina online

Dopo il lockdown anche il catering si ordina online; dal boom iniziale della spesa su piattaforma digitale, in molti erano convinti che finito il periodo di prima emergenza tutto sarebbe tornato alla normalità. Diversamente ora, anche il Catering, che normalmente si occupa di eventi importanti, è uno dei più richiesti nelle ordinazioni via web.

Dopo il lockdown anche il catering si ordina online: Dal food delivery all’e-commerce

Milano – 20 luglio 2020. Il food delivery, come ormai s’intuisce, è entrato nelle nostre abitudini, e in tempo di Covid-19 il mercato dell’e-commerce online ha subito un’impennata inaspettata.

Nel corso del 2020, infatti, si prospetta un’ulteriore crescita del 56% rispetto al 2019. Deduzione che avviene dal fatto che anche i settori più ‘tradizionali’ come il catering, oggi sono slittati nelle richieste online.

La notizia che il food delivery regge alla fase post lockdown, fa il giro del web in questi giorni, e nessuno si aspettava dei dati così alti. Come da premessa, dopo aver registrato un rapido accrescimento durante il periodo di emergenza, si pensava ad una graduale diminuzione. Al contrario i consumatori hanno continuato a comprare su piattaforma, e le imprese, di conseguenza,  investono per rafforzare l’e-commerce.

La pandemia «è stata un vero game changer e ha fatto esplodere l’e-commerce; in pochi mesi è stato compiuto un “salto evolutivo” di dieci anni». Ha affermato il presidente di Netcomm Roberto Liscia durante il Netcomm Forum. Ovvero l’evento italiano dedicato al commercio digitale e al new retail.

Durante il lockdown tutto il food delivery è quindi esploso. Dalla consegna di cibo pronto a domicilio, alla spesa online.

Inoltre, la situazione globale vissuta, in questi ultimi mesi ha accelerato in Italia, diversi processi già in atto, e così, sempre più aziende sono ora proiettate nell’investimento digitale.

I dati sono chiari: si tratta di un trend evolutivo che tocca molti settori”; afferma Delia Caraci, consulente di Web Marketing in Digitalsferacon un tasso di crescita complessivo previsto per il comparto e-commerce 2020 a +26%“.

Percentuali e dati statistici confermano l’evoluzione della spesa digitale

Il dato arriva dell’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano; le maggiori percentuali di crescita per il 2020 sono previste sui settori editoria +16%, informatica ed elettronica di consumo +18%. Poi a seguire, abbigliamento +21%, arredamento e home living +30% e food&grocery con ben il +56% atteso.

 “Una crescita che coinvolge molti settori ma nel food vede il tasso atteso più significativo. Così, anche ambiti più tradizionalisti come il catering, tipico esempio di consegna di cibo a domicilio per eventi speciali, dove fino a poco tempo fa certo non si usava ordinare via web, oggi è iniziata la vendita online”; conclude Delia Caraci.

Partylunch

Partylunch.it, è il primo servizio italiano di catering online su Milano e hinterland. Per rendere onore al trend del momento, offre un’ampia scelta, che si adatta ad ogni esigenza e per ogni budget.

Proponendo dai menù più completi alle singole portate; fino ai finger food e al servizio camerieri con open bar. E cosa più importante tutto è ordinabile direttamente dal sito.

Partylunch è un progetto innovativo e ambizioso, fortemente voluto da una storica azienda di catering milanese specializzata in grandi eventi. Società che ha saputo guardare più lontano e confezionare un servizio smart.

Un esempio tutto italiano di tradizione e innovazione, dove la passione per la cucina di alto profilo diventa professione e oggi, si rinnova; traducendo tutta la qualità originale della propria offerta anche in digitale.

Per saperne di più visitare il sito internet partylunch.it.

error: Content is protected !!