Il premio cramum compie otto anni

Pubblicato il bando dell'ottava edizione del Premio Cramum ... alla ricerca di un'arte che parli di futuro, natura e responsabilità

Il premio cramum compie otto anni e torna a Milano

Il premio Cramum compie otto anni e nel 2021 torna a Milano 

SCARICA IL BANDO

Milano, 19 dicembre 2020. Il Premio Cramum, che unisce artisti di fama internazionale ad artisti under 40, torna dopo due anni a Milano. E’ stato pubblicato il bando dell’ottava edizione del premio che si terrà il 3 settembre 2021 a Villa Mirabello di Milano. Obiettivo del premio è individuare le eccellenze artistiche e sostenere gli artisti più giovani in un momento socio-economico in cui anche l’essere giovani è un elemento di fragilità.


Il direttore del premio, Sabino Maria Frassà, ha individuato quale tema dell’anno:  “(la) natura (è) morta? Rapporto tra egoismo e futuro; tra sostenibilità, antropocentrismo ed ecosistema“. 

Il direttore spiega così questa scelta: “Il premio Cramum deve molto a Milano e in questa città siamo voluti tornare. Il Premio parlerà nel 2021 di futuro e responsabilità, partendo dalla riflessione su uno dei grandi topos dell’arte, la “natura morta”.

La pandemia da Covid-19 ha mostrato tutte le fragilità del nostro vivere e un patto di responsabilità trans-generazionale è un tema ormai non più procrastinabile. Cramum fa la sua parte mettendo insieme generazioni di artisti, giornalisti, intellettuali e professionisti del mondo dell’arte con i quali condivide e promuove questo messaggio di speranza responsabile“.

Il premio cramum compie otto anni: il bando fino al 6 aprile 2021

Gli artisti fuori concorso sono perciò invitati a partecipare ogni anno al fine di sostenere con la propria presenza i giovani artisti finalisti. Quest’anno sono stati invitati e hanno aderito: Bloom&me, Ludovico Bomben, Letizia Carriello, Gianluca Capozzi, David LaChapelle (USA), Alberto Emiliano Durante, Ingar Krauss (Germania), Fulvio Morella, Paola Pezzi e Carla Tolomeo.

Cuore del Premio è infine la Giuria (i cui membri partecipano tutti a titolo gratuito). Composta da curatori, collezionisti, intellettuali ed esperti del mondo del design e dell’arte (in ordine alfabetico).

Loredana Barillaro, Paolo Bonacina, Ettore Buganza. Seguono Valeria Cerabolini, Jacqueline Ceresoli, Camilla Delpero, Riccardo Fausone; Raffaella Ferrari, Maria Fratelli, Antonio Frassà.

Ed ancora: Giovanni Gazzaneo, Rosella Ghezzi, Giuseppe Iannaccone, Alice Ioffrida; Angela Madesani, Achille Mauri, Fiorella Minervino, Fabio Muggia. Poi Annapaola Negri-Clementi, Antonella Palladino, Rischa Paterlini, Francesca Pini; Giovanni Pelloso, Alessandra Quattordio, Fulvia Ramogida.

Infine: Iolanda Ratti, Alessandro Remia, Elisabetta Roncati, Livia Savorelli; Massimiliano Tonelli, Nicla Vassallo, Giorgio Zanchetti, Emanuela Zanon.

Quest’anno i promotori del premio insieme a cramum sono: Fondazione Villa Mirabello Onlus, Studio Museo Francesco Messina, Istituto Confucio Università degli Studi di Milano e Ama Nutri Cresci. 

Il bando rimarrà aperto sino al 6 aprile 2021

Immagini:
In copertina: Elaborazione grafica su un’opera di Carla Tolomeo; segue un’opera dal ciclo “Earth Laughs In Flowers” di David LaChapelle (courtesy galleria Robilant+Voena) e l’opera Compasso con cui Ludovico Bomben vinse la settima edizione del premio cramum nel 2019.

Per informazioni infocramum@gmail.com | 39.334.1539578

error: Content is protected !!