Kek lapis

Kek lapis la scenografica torta malese

Colori e geometrie audaci contraddistinguono il kek lapis, una torta tradizionale malese famosa per l’aspetto caleidoscopico e per il lungo processo richiesto per realizzarla. La ricetta è una variazione del dolce indonesiamo lapis legit, ossia una versione primitiva del millefoglie conosciuto in Europa. In seguito, negli anni Settanta del 1900 il lapis legit approda in Malesia portato dagli emigranti indonesiani. Qui è reinterpretato con tinte vivaci e raffinato con spezie asiatiche, ma anche assemblato nelle più sorprendenti forme. Nasce così il kek lapis che da allora ad oggi è diventata una prelibatezza elevata a forma d’arte, una vera tendenza gastronomica.

La cottura del kek lapis

È una torta molto ricca, pensate che può arrivare a contenere fino a 6 albumi e 12 tuorli e soprattutto lo zucchero. Gli altri ingredienti sono: zucchero a velo, abbondante burro, il latte condensato, la farina. Si mette anche un po’ di rum e non possono mancare i coloranti alimentari. Realizzare il kek lapis può richiedere da quattro a otto ore e il laborioso processo inizia con la cottura degli strati. Prima di tutto l’impasto, piuttosto liquido, deve essere diviso in base al numero di strati che si desidera realizzare. Ogni porzione pari a un mestolo è colorata e infornata per 5-6 minuti. Una volta pronta, si distribuisce sulla sua superficie un velo di miele con la seconda porzione, si rimette in forno e si attende la cottura. Il processo va ripetuto fino ad ottenere almeno una decina di livelli.

Kek lapis

Il taglio e l’assemblaggio

Finita questa preparazione siete già a metà del lavoro, infatti ora si procede al taglio degli strati e al loro rimontaggio. Da unire in schemi complessi incollandoli insieme usando marmellata o latte condensato come colla. Il risultato finale è un motivo complesso e vibrante che appare quando la torta è affettata. Si tratta probabilmente di un lavoro lungo, per cui sono necessarie anche un’ottima manualità e un’estrema precisione. Non sorprende, dunque, che il prezzo di queste torte è piuttosto elevato, le più elaborate costano più di 50 euro. Fino a poco tempo fa le kek lapis erano preparate solo in occasione delle più importanti festività. Come ad esempio il Deepavali o Festa delle luci e l’Hari Raya cioè a fine Ramadan, mentre adesso sono richieste anche per matrimoni e compleanni.

error: Content is protected !!