Maria Stuarda e il rosario rubato

356
Maria Stuarda
Rubato il rosario che la sfortunata regina portò alla sua esecuzione

Il rosario di Maria Stuarda, regina di Scozia, rubato in un furto in un castello inglese

I grani della corona dedicati alla preghiera, della famigerata sovrana del 16° secolo Maria Stuarda, Regina di Scozia, sono stati rubati in un audace furto dal Castello di Arundel in Inghilterra. Il rosario e gli altri oggetti sottratti, valgono circa 1,4 milioni di dollari; ovvero 1 milione di sterline inglesi. Tuttavia, è la loro importanza storica – secondo un portavoce del castello – ad essere “inestimabile”.

I ladri hanno fatto irruzione nel castello, nel West Sussex, il 20 maggio. Anche se la notizia si è diffusa solo tempo dopo. Fatto avvenuto meno di una settimana dopo che il sito ha riaperto al pubblico dopo essere stato chiuso durante la maggior parte della pandemia COVID-19.

Sponsor

La polizia pensa che i ladri siano entrati da una finestra del castello. Abbiano poi rotto l’armadietto di vetro che mostrava i manufatti, e se ne siano andati con il contenuto. Tutto prima che la sicurezza potesse rispondere all’allarme. I ladri hanno probabilmente usato un 4×4 come veicolo per la fuga, per poi dargli fuoco e abbandonarlo nelle vicinanze. (Fonte BBC).

 

Maria, regina di Scozia, che per un breve periodo governò la nazione fu considerata da alcuni l’erede legittima al trono inglese. Avrebbe portato con sé un set di rosari d’oro durante la sua prigionia di 18 anni per mano di sua cugina Elisabetta I, la “paranoica” regina d’Inghilterra. A quanto pare, li avrebbe tenuti anche durante la sua esecuzione nel 1587, (sempre secondo la BBC).

***

“Il rosario ha poco valore intrinseco come metallo”. Afferma la BBC tramite un portavoce del castello di Arundel, “Ma come pezzo del patrimonio della nazione è insostituibile”.

I ladri hanno anche rubato un set di coppe dell’incoronazione, che Maria ha dato al Conte Maresciallo; un titolo reale attualmente detenuto dal proprietario di tutti i manufatti rubati, il Duca di Norfolk Edward William Fitzalan-Howard. La polizia chiede a chiunque abbia informazioni sul furto di farsi avanti.

Chi era Maria Stuarda, Regina di Scozia?

Maria nacque nel 1542 ed era l’unica figlia del re Giacomo V di Scozia, che morì appena sei giorni dopo la sua nascita, lasciando che il paese fosse governato da reggenti. All’età di 5 anni Maria fu mandata in Francia, la patria di sua madre, dove crebbe alla corte di re Enrico II e dove, alla fine, sposò suo figlio Francesco, che salì al trono di Francia nel 1559. Questo fece di Maria la regina consorte di Francia. Tuttavia, Francesco morì prematuramente appena un anno dopo, lasciando Maria vedova all’età di 18 anni.

La sfortunata regina, tornò in Scozia nel 1561 per ereditare la sua corona come regina di Scozia, ma fu impopolare tra la nobiltà scozzese. Durante la sua assenza, la Scozia era passata dal cattolicesimo romano, al protestantesimo e molti vedevano la regina apertamente cattolica e cresciuta in Francia come una straniera. Dopo sei anni e due matrimoni scelti male da Maria, il primo dei quali portò alla nascita del figlio Giacomo, la nobiltà scozzese si ribellò e lei fu costretta a fuggire in Inghilterra per rifugiarsi da sua cugina Elisabetta I, la regina d’Inghilterra.

***

Elisabetta non sopportava Maria perché era la prossima in linea di successione al trono inglese. Infatti, oltre ad essere regina di Scozia, erano molti i nobili che la consideravano addirittura la regina legittima.

Elisabetta, con un’astuta manovra, fece processare e condannare Maria per l’omicidio del suo secondo marito, Henry Stewart; un crimine che non è mai stato provato dagli storici nonostante le tensioni tra la coppia all’epoca. Maria trascorse i successivi 18 anni imprigionata in vari castelli inglesi, prima di essere giustiziata nel 1587 all’età di 44 anni. Suo figlio Giacomo I salì successivamente al trono inglese dopo la morte di Elisabetta rimasta senza un erede.

Storia: La piana delle Giare, la sua vera età