Presidio medico

Presidio medico in progetto nelle Marche

L’aiuto per debellare il corona virus proveniente da Wuhan è arrivato ad Ancona per costruire un ospedale da campo. Il presidio medico è composto da 160 elementi tra sanitari e personale tecnico altamente specializzato nel combattere la pandemia.

Ancona: presidio medico in costruzione

Entro tre giorni nelle Marche è in piano la realizzazione di un ospedale realizzato dalla Cina. Il capo delle emergenze della Protezione Civile Luigi D’Angelo annuncia che il sito scelto è l’area dell’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. Si aggiunge così la disponibilità di una sessantina di posti letto di terapia sub intensiva e intensiva. Tanto più accresce la forza lavoro grazie alla equipe proveniente dal paese asiatico, sono 50 medici, 80 infermieri e 30 tecnici. Bisogna sottolineare che in realtà tra Torrette e la sanità cinese c’è un rapporto decennale che si è intensificato negli ultimi cinque anni. Infatti ogni anno operatori sanitari cinesi vengono ad Ancona per corsi di formazione e specializzazione.

Contagi: record di tamponi

Nelle Marche le vittime da corona virus attualmente sono 310, dall’inizio dell’emergenza. Il presidente della Regione Luca Ceriscioli in un video diffuso ieri ha affermato che il picco arriverà tra una decina di giorni. I casi di positività al corona virus nelle Marche sfiorano i tremila, e nelle ultime 24 ore si è raggiunto un vero record. Infatti hanno effettuato 667 tamponi e mai nelle Marche ne erano stati effettuati così tanti in un giorno solo. In conclusione la percentuale dei contagiati è dunque sotto il 30% del totale delle persone controllate. Con i 198 casi di oggi, il totale di contagiati nelle Marche sfiora le tremila unità, per la precisione 2.934, soprattutto nelle zone di Pesaro. I test effettuati dall’inizio dell’emergenza sono 7.896 e cresce anche il numero delle persone ricoverate in ospedale e poi dimesse: sono attualmente 119.

error: Content is protected !!