Recensioni negative: ecco cosa accade all’azienda

113
4 recensioni negative
Il 67,7% degli utenti non compra prodotti o servizi da aziende che hanno 4 o più recensioni negative online

Acquisti: Il 67,7% degli utenti non compra da aziende con 4 o più recensioni negative online

BY CENTRO STUDI REPUTATIONUP

Sponsor

L’aumento degli acquisti online e delle recensioni dei clienti rendono necessario conoscere, per un’azienda o un compratore in generale, quale sia l’opinione degli acquirenti a proposito del servizio o del prodotto che si offre. In caso di recensione negativa, infatti, il cliente preferisce optare per un altro brand.

Questa e altre informazioni sono al centro delle indagini condotte dal Centro Studi di ReputationUP, impresa leader a livello mondiale nell’Online Reputation Management e Diritto all’Oblio.

Le recensioni negative: un rischio per le aziende

L’idea che si scelga un altro brand se un’azienda ha 4 o più recensioni negative nella ricerca Google, suppone un rischio per l’azienda stessa.

Da un lato, infatti, si produrrà un calo di visualizzazioni del sito e, di conseguenza, delle vendite.

Per quanto riguarda la reputazione online, invece, una recensione negativa, falsa o dannosa può distruggere l’immagine e la reputazione dell’azienda.

La reputazione online ha un ruolo centrale per le aziende, ma molti tendono a sottovalutarne le implicazioni”, sottolinea Andrea Baggio, CEO Europa di ReputationUP. 

Recensioni negative: il ruolo centrale è la reputazione digitale

Diventa fondamentale così essere in grado di proteggere la propria reputazione digitale anche attraverso la gestione delle recensioni.

Per questo uno dei servizi di ReputationUP (www.reputationup.com) è di eliminare le recensioni in modo da proteggersi nel caso di una possibile diffamazione online.

Tutto ciò che circola online, i dati e le informazioni, possono essere utilizzati con fini negativi, fraudolenti o diffamatori. Bisogna essere consapevoli del fatto che così si possono danneggiare in maniera irreparabile persone e aziende, afferma Juan Ricardo Palacio, CEO America de ReputationUP. 

L’aumento delle vendite online

Il futuro delle aziende è nelle vendite online. È così che l’opinione del consumatore diventa centrale. L’articolo di Entrepreneur conferma queste previsioni: 

Nonostante gli imprenditori di e-commerce non siano stati immuni alla crisi, l’impatto generale ha accelerato la transizione dalla vendita tradizionale. Investendo nel commercio elettronico, si potrà avere un miglior posizionamento nel futuro”.

Pertanto, il successo imprenditoriale e la fiducia del consumatore è strettamente connesso ad un’impeccabile gestione dell’immagine e della reputazione online.

Riguardo l’autore dello studio

ReputationUP è un’impresa internazionale con uffici in Europa, Nord e Sud America, specializzata nell’Online Reputation Management e Diritto all’Oblio. Per saperne di più si rimanda al sito internet www.reputationup.com.

Ti potrebbe interessare CM.com si prepara alla ripartenza