Tentano di rubare in una macelleria

Tentano di rubare in una macelleria, arrestati

PESCARA – Tentano di rubare in una macelleria, arrestati. In manette sono finiti due giovani. Questi i fatti. Durante la scorsa notte, la Squadra Volante della polizia di Pescara è intervenuta in via Salara Vecchia dopo aver ricevuto la segnalazione di un furto in atto in una macelleria che ha lì la sede della propria attività. Appena arrivati sul posto, gli agenti hanno notato la presenza di due individui, un uomo ed una donna, vicini all’esercizio commerciale.

I due individui, un 37enne e una 30enne, alla vista dei poliziotti hanno cercato di fuggire, ma sono stati subito bloccati. Dai primi accertamenti è emerso che la coppia di malviventi, con l’utilizzo di una sbarra in ferro ed un coltello multiuso con punta frangi vetro, aveva cercato di introdursi all’interno dell’attività procurando evidenti danni ad una porta vetrata posta lateralmente all’ingresso della stessa.

Tentano di rubare in una macelleria, arrestati

Arrestati per tentato furto aggravato, i due giovani sono stati quindi portati in Questura e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa di processo. Questa mattina il giudice ha convalidato l’arresto e, dopo una serie di valutazioni, ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni.

Il giudice, infatti, ha tenuto conto che il tentato furto, commesso in orario notturno, è per altro in condizioni di divieto di circolazione per le prescrizioni in atto in relazione all’emergenza Covid-19 e con l’utilizzo della sbarra di ferro e del coltello. Inoltre si è valutata anche la personalità dei due ladri, come emerso dai precedenti penali risultanti dal casellario giudiziario. E infine, si è visto che sussisteva la possibilità che gli stessi potessero commettere ulteriori reati della stessa specie. Per tutte queste ragioni, si è optato per i domiciliari.

error: Content is protected !!