Whitney Houston

Whitney Houston: otto anni senza The Voice

Nel 2012, a 48 anni, Whitney Houston annega nella vasca da bagno della sua suite al Beverly Hilton Hotel. Questo è il ritratto di una donna complicata come tante che, nel suo deserto di gloria, è sorpresa dalla morte.

Whitney Houston: la diva

Nippy, come la chiamano in famiglia, è nata a Newark, nel New Jersey, la madre è la sua prima maestra di canto. Da ragazzina canta in chiesa ma il suo talento è troppo grande per rimanere relegato alle funzioni religiose. Infatti il padre gli procura i primi contatti e ne diventa il manager, ben presto tutta la famiglia è arruolata nello staff. Nasce così Whitney Houston, la diva dalla carriera folgorante e indimenticabile come le sue canzoni. All at once, Greatest love of all, I wanna dance with somebody, I will always love you, giusto per citarne alcune. I successi sono tantissimi, così come i record che l’hanno resa una delle donne di maggior successo discografico. La popolarità e i soldi colmano la sua vita ma, paradossalmente, la fanno sentire sempre più sola. Ugualmente il matrimonio con il cantante Bobby Brown è un altro capitolo rovinoso della sua vita.

Dal successo alla discesa

Il successo le offre tra le tante possibilità anche un facile accesso alle droghe, cocaina e altre sostanze entrarono presto nella sua routine. Come risultato di questo abuso comincia una parabola, dal successo alla discesa rovinosa, che accomuna la vita di molti artisti come Amy Whinehouse. La cantante, simbolo della borghesia cattolica nera, la brava ragazza dal sorriso rassicurante non poteva permettersi di dare un’altra versione di sé stessa. Quello che probabilmente, oltre ai farmaci e alla droga, ha ucciso Whitney è stata la difficoltà di fingere in un mondo di apparenze. Tutti gli applausi del mondo non l’hanno salvata, colei che gli altri adoravano e che si detestava, la donna la cui voce risuona per sempre. Una vita conclusa in una notte sola, annegata dopo un malore causato dalla assunzione di sostanze stupefacenti. Alla fine resta per sempre quella voce di cui ci siamo innamorati tutti.

error: Content is protected !!