7 alimenti che non sono così sani come pensi
0 8 minuti 1 mese

Nell’alimentazione comune, sono presenti alcuni cibi definiti “impostori” perché a quanto sembra non sono poi così salutari. Ecco i 7 alimenti che possono trarre in inganno.

La realtà è che molti degli alimenti “sani” che mangiamo sono in realtà malsani, persino alcuni dei cosiddetti “superfoods”. Questi cibi hanno preso piede grazie a campagne di marketing intelligenti, ma osservando gli ingredienti sull’etichetta, è facile vedere che non sono così sani come si potrebbe immaginare. I benefici per la salute di questi alimenti sono sopravvalutati. Diamo un’occhiata ad alcuni dei più grandi trasgressori.

Un falso mito su 7 alimenti assolutamente poco sani

1. Barretta energetica amore mio!

Iniziamo subito da un prodotto comune a tutti: non ve lo aspettavate vero? eppure è così!
Le barrette energetiche sono fondamentalmente solo barrette con aggiunta di proteine e fibre. Sono fatte con ingredienti di origine artificiale che, spesso, non si possono nemmeno pronunciare! e molte contengono tonnellate di zucchero e grassi.

Al di là della questione se le barrette energetiche siano buone per te o no (non lo sono), spesso non hanno nemmeno un buon sapore. Sono un ottimo modo per ottenere una spinta di carboidrati, ma non hanno un sapore così buono come la confezione ti porterebbe a credere.

***

Se non riesci a rompere con le barrette energetiche, scegli con saggezza. Cerca quelle con una breve lista di ingredienti. In altre parole: più additivi vedi, (in particolare gli alcoli di zucchero – cioè un tipo di carboidrati chiamati “polioli” –  in eccesso [sorbitolo, maltitolo], che possono causare disturbi gastrici), meno probabile è che la barretta meriti il soprannome di “sana”. Anche gli oli di palma, l’isolato proteico di soia e i riempitivi, sono da bandiera rossa! Cercate ingredienti che riconoscete, come il cioccolato fondente, le noci, i semi e il sale marino.

***

2. Patatine fritte vegetariane

Ok ok ! so cosa state pensando: “una dieta sana non include nemmeno nei sogni le patatine … ” tuttavia le famose veggie chips, di cui tanto si parla negli ultimi tempi sembrerebbero un buon compromesso tra salute e peccato di gola … NON LO è!

7 alimenti
7 alimenti

State assumendo verdure in una forma deliziosamente croccante, non molto diversa dalla vostra patatina preferita. Tuttavia, le patatine vegetariane possono contenere poca materia vegetale. La maggior parte delle chips di verdure contengono più amido di patate o farina di patate che verdure. Ottengono il loro colore dalla polvere vegetale, piuttosto che dalle verdure affettate. Inoltre, il modo in cui vengono cotte e lavorate, distrugge molte delle vitamine e degli antiossidanti contenuti nelle verdure. Se amate le chips vegetali, fatevele di verza, zucchine e così via, a casa vostra e nel vostro forno.

***

3. Cereali e Vitamine

Si potrebbe pensare che i cereali per la colazione siano un’opzione sana per questo tipo di pasto. Ma molte marche di cereali che vedete nei supermercati sono appena migliori delle caramelle. Alcuni cereali da colazione proclamano con orgoglio sulle loro etichette che contengono vitamine e minerali aggiunti.

7 alimenti
7 alimenti

Le vitamine sintetiche sono lì per compensare tutte le “cose buone” rimosse durante la lavorazione. Tuttavia non servono a sopperire alla mancanza di fibre e all’abbondanza di zucchero in questi cereali. E i cereali per la colazione sono solo un esempio di un problema diffuso: l’industria alimentare sta sistematicamente sostituendo i veri ingredienti del cibo con sostituti economici e usa la pubblicità per convincere la gente che hanno lo stesso sapore.

4. Meglio lo yogurt Naturale

Se stai mangiando yogurt per i suoi benefici sulla salute, opta per lo yogurt normale invece delle varietà multi-gusti. Se riesci a tollerare i latticini, lo yogurt è ancora una buona fonte di proteine, vitamine B, calcio, zinco, potassio e magnesio. Però, la maggior parte degli yogurt nei supermercati sono aromatizzati e zuccherati. Lo yogurt alla frutta ha circa la stessa quantità di zucchero per etto di una barretta di cioccolato. Se avete intenzione di mangiarlo, comprate lo yogurt normale e addolcitelo voi stessi con della vera frutta.

***

5. Riso integrale: non è come sembra!

Il riso integrale è spesso promosso come più sano del riso bianco. Questo perché il riso integrale ha più fibre e nutrienti del riso bianco, a cui sono stati rimossi la crusca e il germe.

Tuttavia, un fatto poco noto è che il riso integrale contiene arsenico, un semimetallo pesante e tossico. Secondo Consumer Reports, il riso integrale ha l’80% in più di arsenico inorganico rispetto al riso bianco. La pianta del riso agisce come una spugna, assorbendo l’arsenico dal suolo e dall’acqua. Infatti, il riso integrale ne contiene di più del riso bianco perché quest’ultimo si accumula nel guscio del chicco.

Dovreste mangiare molto riso integrale per sperimentare gli effetti negativi dell’arsenico, ma perché introdurre un elemento tossico non necessario nel tuo corpo? Inoltre, è degli effetti a lungo termine di cui dovete preoccuparvi. Sostituite il riso integrale con la quinoa, un seme a basso contenuto di arsenico che ha alcune proprietà del riso integrale ed è ancora più denso di nutrienti.

Se non volete rinunciare al riso integrale, riducete la vostra dose, sciacquandola bene e cucinandola con acqua extra e scolandola accuratamente prima di servirla.

7 alimenti
7 alimenti

***

 6. Lo sciroppo d’agave e l’eccesso di fruttosio

Nonostante la sua immagine di dolcificante naturale, lo sciroppo d’agave non è affatto sano! È peggio dello zucchero, perché contiene più fruttosio dello sciroppo di mais ( che è ad alto contenuto di fruttosio – HFCS), che è stato collegato all’obesità e a numerose malattie croniche.

Nonostante il marketing intelligente, lo sciroppo d’agave contiene più fruttosio di qualsiasi altro prodotto sul mercato, ovvero dal 70-90%. La maggior parte dello zucchero da tavola è al 50% di fruttosio. Il miele è di solito il 40%. Lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio varia tra il 55% e il 90%. I numeri parlano chiaro!

E, ancora peggio, lo sciroppo d’agave può contenere più pesticidi, perché le piante assorbono qualsiasi cosa dal terreno intorno a loro. Quindi, a meno che non compriate lo sciroppo d’agave biologico, probabilmente conterrà anche pesticidi.

***

7. Meglio la frutta intera che i succhi 

Come per quasi tutto nella nutrizione, il problema con il succo di frutta è che può esserci troppa abbondanza! Le arance contengono molto zucchero, ma anche fibre. La fibra rallenta l’assorbimento dello zucchero nel sangue, il che significa che bere un bicchiere di succo d’arancia aumenta lo zucchero nel sangue più che mangiare un’arancia intera.

I benefici del succo sono di breve durata. Un bicchiere di succo d’arancia a colazione vi darà una rapida scarica di energia, seguita da un altrettanto rapido crollo, che vi lascerà di nuovo affamati subito dopo, perché non ci sono fibre per mantenere costante il livello di zucchero nel sangue.

Questo vale per tutti i succhi di frutta. La frutta intera è più sana di qualsiasi altra sotto forma di succo, perché la frutta intera conserva le fibre. Non rinunciare alla frutta, ma smetti di berla e …  mangiala intera!

***

7 alimenti