Aereo civile

Aereo civile diretto a Kiev precipita 176 i morti

Un Boeing 737 della Ukraine Airlines  precipita al suolo dopo il decollo all’aeroporto internazionale di Teheran Imam-Khomeini. Si schianta in un campo alla periferia della capitale iraniana!  Le persone a bordo dell’aereo civile tra equipaggio e passeggeri sono 176.

Aereo civile ucraino precipita all’aeroporto di Teheran

Mercoledì mattina un aereo civile della Ukraine International Airlines si schianta pochi minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran in Iran. Un problema tecnico la causa del disastro aereo. Lo conferma una fonte ufficiale a Farsnews. Nessuno delle persone a bordo si è salvato! Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky cancella la visita ufficiale in Oman e torna a Kiev urgentemente dopo l’incidente. Lo riferiscono i media locali. La Croce Rossa iraniana e il ministero degli Esteri ucraino hanno fatto sapere che non c’è alcuna possibilità che ci sono dei superstiti, a bordo 176 persone. La maggior parte delle vittime sono di nazionalità iraniana ma ci sono anche stranieri, tra cui molti ucraini. La Ukraine International Airlines è nata nel 1990 come la compagnia di bandiera ucraina. Successivamente privatizzata è oggi di proprietà di Ihor Kolomoisky, un potente oligarca ucraino considerato molto vicino al presidente Volodymyr Zelensky.

Nessun collegamento con i bombardamenti in Iran

A Teheran una sciagura aerea si aggiunge alla crisi tra Iran e Usa. L’incidente non è collegato ai bombardamenti di due basi militari in Iraq compiuti dall’Iran come risposta alla uccisione del generale iraniano Qassem Suleimani. Funzionari del governo iraniano hanno attribuito lo schianto a un guasto tecnico. Però la notizia non è confermata ufficialmente. E non ci sono altre informazioni a riguardo.  Il mezzo utilizzato era un Boeing 737-800. Se non c’è legame con l’attacco missilistico in Iran il Guardian fa notare un dettaglio preciso. Infatti il mezzo fa parte della stessa famiglia del 737 Max. L’aereo di linea della società statunitense che l’ultimo anno è stato coinvolto in due gravi incidenti in Indonesia ed Etiopia sempre per problemi legati al software. Per di più la sua produzione è stata temporaneamente sospesa. Il 737-800 però utilizza un software diverso.

error: Content is protected !!