Alimentazione corretta e sana per chi soffre di colesterolo

Alimentazione corretta e sana contro il colesterolo

Ci viene detto, molto spesso, che “siamo ciò che mangiamo” e, genetica esclusa, va per la maggiore che tutto ciò sia significativamente vero. Genetica esclusa, infatti, il nostro benessere psicofisico dipende molto da come curiamo noi stessi introducendo Alimentazione corretta e sana oltre ad alcune sostanze nel nostro organismo.

Molto importante, dunque, alla base di un buon equilibrio fisiologico, una corretta alimentazione che va ad indicare alcuni atteggiamenti corretti da tenere a tavola. Ma soprattutto una grande attenzione ai cibi che consumiamo abitualmente.

Una buona alimentazione non è solo una forma di protezione primaria nei confronti del nostro organismo. Ci aiuta anche ad apportare enormi benefici sotto tanti punti di vista. La nostra salute, partendo da una giusta introduzione di cibo, ci protegge da problemi metabolici, e ancora da varie sintomatologie riferite a condizioni cliniche di varia natura come ad esempio l’osteoporosi.

Inoltre, è preventivo nei confronti del sovrappeso, dell’obesità, e – per chi non lo sapesse – anche nella depressione. Tuttavia, tra le osservazioni più urgenti una nota di riguardo va alle malattie cardiache che rappresentano la principale causa di morte in tutto il mondo. Il problema di fondo è dato dal colesterolo alto, nella fattispecie quello “cattivo”, che mette la nostra vita strettamente in pericolo. Il colesterolo è una molecola organica – classe lipidica – appartenente agli steròli.

Colesterolo alto – alimentazione corretta e sana

Alimentazione corretta e sana – Buone varietà di pesce apportano benessere ed equilibrio al nostro corpo e sono una panacea psicofisica

Genetica, stile di vita disordinato, alimentazione ricca di cibi grassi e poco nutrienti non aiutano e vanno ad implementare il maggior numero di rischi. Quindi, in nuce, la cosa più opportuna da fare è avere cura di tutto ciò che mangiamo e introdurre nell’organismo alimenti specifici e ben scelti che sono sicuramente un valido aiuto per chi soffre di colesterolo.  Il vero balsamo della routine alimentare viene direttamente dal pesce – ma non da tutti i tipi di pesce. Stiamo parlando di quelle specie che contengono grassi di qualità.

Come esiste il colesterolocattivo”, esiste anche quello “buono”. Lo stesso vale per i grassi. Nello specifico si può sintetizzare asserendo che i grassi Saturi, sono dannosi e aumentano i livelli di colesterolo nel sangue.

I grassi Insaturi sono quelli che diversamente non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione.

Grassi saturi, sono nel burro, carni grasse, insaccati e alimenti tendenzialmente considerati grassi.

Grassi Insaturi, che contribuiscono alla formazione di lipoproteine ad alta densità, aiutano ad abbassare i livelli del colesterolo cattivo.

Insomma, tra le varietà di pesce che contribuiscono ad una buona alimentazione, ci sono ad esempio il pesce azzurro, che è anche ricco di omega 3 o il salmone. Entrambi aiutano seriamente a tenere il colesterolo sotto controllo e non solo. Sono un rimedio per tenere sotto controllo i trigliceridi e la pressione sanguigna e, non da meno, a proteggere il cuore. Si annoverano anche sgombri, merluzzo, aringhe, sardine, palamita, alici e lanzardo.

XIII EDIZIONE LAND ART AL FURLO Previous post XIII EDIZIONE LAND ART AL FURLO
Giove pianeta gassoso: la crisi energetica Next post Giove pianeta gassoso: la crisi energetica