Era da qualche tempo che non affrontavamo tematiche legate alla sfera psicologica e sociale. Dal dolore dell’anima, ai 10 segni che dimostrano che sei un people pleaser, alla sindrome del vittimismo o la gestione della rabbia e così via. Oggi, trattiamo un argomento “scottante” che è stato richiesto tramite mail di redazione e che, in effetti, è tanto dibattuto negli ultimi tempi: l’infedeltà matrimoniale.

L’infedeltà nelle relazioni sentimentali è un fenomeno sorprendentemente comune. Basta considerare che solo nell’ultimo anno, il 2-4% dei partner in relazioni altamente impegnate ha avuto una “scappatella” e, nell’arco della vita, circa un 1/4 dei matrimoni include l’infedeltà. Per molti, l’argomento è “acqua fresca”, ma per tanti altri rappresenta un vero e proprio stato di ansia e a volte depressione che provoca un vero e proprio loop mentale dal quale, senza supporto terapeutico, spesso è difficile uscirne.


Infedeltà matrimoniale: i partner infedeli prendono precauzioni per nascondere i loro tradimenti

Alcuni partner utilizzano l’infedeltà come strategia: una via di fuga dalla routine; ma spesso il vero intento è più introspettivo: desiderano che il partner lo sappia e che sia lui stesso a iniziare la rottura! Per altri, invece, nascondere l’infedeltà è una priorità assoluta. Vogliono mantenere – come si dice in questi casi – la loro Comfort Zone, ma anche “divertirsi”.  In linea di massima, l’intento è mantenere una doppia vita: quella della “famiglia felice” in superficie e quella più “fricchettona”, anche quando sono molto infelici o devono mantenere un partner che gli va “stretto”. In realtà, a questa voce si potrebbe aggiungere una postilla: “I costi della perdita della relazione principale – o di un conseguente divorzio – in questi casi, sarebbe troppo alto, quindi si dedicano al “duro lavoro” di nascondere l’adulterio.

Una recente ricerca condotta in Grecia ha evidenziato quali sono le “strategie” che le persone utilizzano per proteggere le loro relazioni ufficiali, pur mantenendo l’infedeltà. Nel primo studio, a 300 partecipanti è stato chiesto di fare un brainstorming su ciò che avrebbero potuto fare per nascondere l’infedeltà. Queste idee generali sono state sintetizzate in 11 strategie diverse. I 300 partecipanti al secondo studio, che hanno tutti ammesso di essere stati infedeli a un coniuge, hanno indicato la frequenza con cui adottavano ciascuna strategia.

I risultati forniscono uno sguardo importante sull’infedeltà: Conoscendo queste tattiche, possiamo capire meglio se il partner ha una relazione?


infedeltà matrimoniale
infedeltà matrimoniale

Forse alcune strategie risultano più individuabili di altre

Le persone, tutte, sono assai diverse nei modi e nei comportamenti e ciò vale maggiormente per la fantasia con cui nascondono il tradimento e per la quantità di energia che impiegano per evitare che il partner principale scopra la loro infedeltà. Di seguito un elenco di strategie – dalla più comune alla meno comune – che, solo per alcuni versi, corrispondono a “tattiche specifiche” che le persone potrebbero mettere in atto per nascondere le loro relazioni.

Essere discreti. L’approccio più comunemente adottato per tenere nascosta una relazione è quello di essere intenzionali nelle comunicazioni e negli incontri, per limitare le scoperte.

Eliminare le prove digitali. Nel mondo tecnologico di oggi, messaggi di testo o foto incriminanti possono essere facilmente lette su un telefono, soprattutto non protetto da un PIN o altro, o su una casella di posta lasciata aperta. Chi vuole tenere nascosta la propria infedeltà rimuove qualsiasi prova della corrispondenza con il partner, rendendo più difficile per il partner principale muovere accuse fondate. Tuttavia, “tecnologia da tecnologia toglie”, non tutto si può cancellare definitivamente e, in mano ad esperti, questo potrebbe significare la fine dei giochi.

Comportarsi come al solito. Comportamenti insoliti potrebbero mettere in guardia il partner ufficiale. Questo, sfortunatamente, è un concetto generale e adottato da tanti. Quindi i partner infedeli faranno attenzione si comporteranno come al solito nelle relazioni. A prescindere dal tipico stile di relazione che hanno alla luce del sole,  mantengono questo stile anche dopo l’inizio della relazione. Mantenendo la stessa dinamica di coppia, lavorano per eliminare i sospetti. infedeltà matrimoniale

***

Dunque, quando vengono beccati con le mani “nella marmellata” e vi rispondono “è stata solo una scivolata oppure non sapevo cosa stavo facendo …” potete rispondere tranquillamente che se hanno avuto tutto il tempo per creare, eliminare, pianificare ogni cosa è una contraddizione in termini pensare che si tratti di una scivolata … A quelli che poi rispondono “volevo provare un’emozione diversa .. o un brivido” (le risposte sono varie ) potete dire che anche fare bungee jumping senza corda regala emozioni uniche e … irripetibili!

Mantenere la stessa routine. Oltre a mantenere con il partner principale gli stessi atteggiamenti, conversazioni e comportamenti di sempre, i partner infedeli si attengono ad abitudini e routine quotidiane. Cambiamenti nell’aspetto ( come nuovi tagli di capelli, nuove mode) possono destare sospetti, così come nuove spese non giustificate. I traditori più accorti curano le loro abitudini quotidiane e rimangono coerenti per coprire la loro relazione.

Usare gli amici come scusa (e sostegno). Gli amici di una persona, potrebbero avere nuove responsabilità (che lo sappiano o meno) quando una persona intraprende una relazione. In particolare, non è raro che i partner infedeli usino gli amici per fornire alibi o scuse credibili. Gli amici possono sapere, o non sapere, di essere una scusa del partner infedele, ciononostante la complicità è implicita. Non fidatevi.

Chiudere con la tecnologia. Tra i “furbetti/furbette” del quartiere, ci sono quelli che danno un taglio a tutto. Poiché sono consapevoli, come suddetto, che la tecnologia non è infallibile, e poiché – di contro – non sarebbe difficile trovare prove concrete della relazione del partner con tutte le comunicazioni registrate su cui facciamo affidamento oggi (sms, e-mail), cambiano le password, o si cancellano dai social media: questi comportamenti sono strategie per ridurre la consapevolezza del partner principale. 

infedeltà matrimoniale
***

Limitare i contatti con l’amante. Invece di vedere frequentemente il partner extra, le persone che vogliono mantenere la loro relazione primaria (anche se desiderano continuare la loro relazione) limiteranno intenzionalmente la frequenza degli incontri con l’altro/a. L’attenzione alla frequenza riduce la probabilità di essere scoperti.

Sembrare inoffensivi. Questo, probabilmente riguarda in parte i manipolatori. Per nascondere una relazione, alcune persone si assicurano di non fare mai domande sull’infedeltà al partner (per limitare le domande di ritorno) e cercano di far sembrare che tutto vada bene. Potrebbero adottare un nuovo hobby – abbastanza innocente – per ridurre i sospetti circa la propria infedeltà.

Aumentare l’attenzione verso il partner principale. Un modo presunto per sviare il partner principale, in modo che non diventi sospettoso, è quello di riempirlo di interesse, amore e attenzioni. Essere più calorosi e generosi, ad esempio, sono strategie che potrebbero usare per coprire una relazione extra.

Una nuova e-mail o un nuovo telefono. Un altro approccio tecnologico per gestire una relazione è quello di aprire nuovi account di cui il partner principale non è a conoscenza. Questo aiuta a salvaguardare la comunicazione con i partner esterni alla coppia, in modo che il partner ufficiale abbia meno probabilità di scoprirlo.

Far conoscere il partner e l’amante. Un metodo piuttosto sgradevole con cui le persone infedeli possono depistare il partner ufficiale dal tradimento, è quello di presentare l’amante come un’amicizia, un collega o un socio. Definendo attivamente e, inconsapevolmente, la relazione. I partner infedeli cercano di controllare la consapevolezza del partner e di sviare i suoi sospetti.

Un riscontro difficile

Sulla base di quanto appena affermato, e in relazione al fatto che le tipologie di persone potrebbero anche non adottare nessuno di questi criteri, è opinabile come la maggior parte di coloro che rientrano in questa cerchia lo fa per motivi specifici: conoscono bene l’altro! infedeltà matrimoniale

Infatti, spesso conosciamo bene i nostri compagni di vita, come loro conoscono noi e, grazie a questa intimità, chi è infedele ha probabilmente un vantaggio: sa coprire bene le sue tracce. Possono sapere quali strategie adottare, sviluppando addirittura delle abilità! Certo, non vanno premiati, ma spesso c’è da rimanere sorpresi per le modalità adottate. Sanno quali sono le manovre di supporto più importanti da usare e quali potrebbero risultare artificiose, sospette o allarmanti per il loro partner specifico. In altre parole: possono plasmare letteralmente il loro inganno al partner principale.

È importante notare che la maggior parte delle persone adotta prontamente almeno sette strategie distinte per nascondere la propria infedeltà. Si tratta di uno sforzo, ma adottare queste scelte e certi approcci su più fronti, potrebbe essere percepito come il modo più efficace per tenere nascosta una relazione extra. Forse questo suggerisce che una valutazione complessiva dei comportamenti del partner, non focalizzata su una strategia in particolare, potrebbe essere il modo migliore per discernere se il partner è un adultero. In altre parole, più segnali potrebbero essere più significativi di un solo comportamento.

Genesi Previous post Genesi. Spirito e Materia
Maneskin candidati ai Grammy Awards Next post Maneskin candidati ai Grammy Awards